La mia valigia resterà pronta

livia silvestri2

Le mie valigie sono ancora li ai piedi del mio letto, non ho ancora avuto il coraggio di disfarle.

Mi chiamo Livia e sono una volontaria del servizio civile che sarebbe dovuta partire il 18 agosto scorso per il progetto dei caschi bianchi migrazione e rifugio in Ecuador, ma il blocco partenze definito dal Dipartimento non lo ha reso possibile.

E’ il secondo anno che rivivo la stessa situazione, la stessa storia, con un solo dettaglio aggiuntivo: lo scorso anno sapevo che sarebbe stato impossibile partire data la grave emergenza in atto. Quest’anno, invece, sembrava fatta: avevo il vaccino, gli amici e i parenti li avevo salutati, ero quindi pronta per mettere lo zaino in spalla e partire per un esperienza professionale e di vita come mi piace pensarla e chiamarla.

Invece no, a 4 giorni dalla partenza ho visto crollare le mie certezze, i miei programmi. Da quasi un mese ormai siamo in  attesa di una risposta, ognuno di noi ha rinunciato a qualche opportunità per un’altra ancora più grande, ovvero il servizio civile. Io, per esempio, lavoravo come operatrice legale nei centri di accoglienza della capitale, un lavoro che mi soddisfaceva e chi mi ha dato tanto. La voglia però di essere cittadina attiva e di partecipare mi ha spinto, nonostante lo sfortunato epilogo dello scorso anno, a fare nuovamente domanda e dopo essere stata selezionata non mi restava che lasciare il mio lavoro ed immergermi nel progetto.

Adesso però mi trovo in un limbo, sfiduciata e scoraggiata. Non trovo altre parole per descrivere quello che sto provando. Credo che continuando su questa strada si rischi di svalutare il servizio civile e noi volontari.

Non voglio però ancora perdere la speranza, cosi rimango ancorata ai miei sogni e quella valigia resterà pronta, ai piedi del mio letto, finche non avrò una risposta definitiva, spero positiva.

Livia Silvestri , Casco Bianco FOCSIV Ecuador , in attesa di partire.

#sbloccoSCUestero

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *