Le donne nelle comunità campesine

donna campesina
Durante il mio servizio a Cusco ho avuto la fortuna di lavorare con varie comunità campesine. Queste sono alcune donne della prima comunità che ho conosciuto, 8 mesi fa.
Le foto racchiudono benissimo le sensazioni, le impressioni (a caldo e a freddo), le emozioni che provai frequentando questa comunità e le donne che ci vivevano. Descrivono, per esempio, i lavori che queste donne svolgono, che sono svariati (spesso li svolgono tutti).
Oltre ad essere mamme, queste donne sono sempre impegnate in varie attività: ci sono donne che tessono e che creano stupendi vesti o scialli, c’è chi pascola animali, ci sono donne che lavorano la chakra (“la terra”), oppure tagliano l’erba da dare ai loro animali e altre sono impegnate nell’allevamento dei porcellini d’india (che qui si commercializzano e fanno parte della dieta).
donna campesina2

Queste foto rivelano l’impegno e la fatica, il tempo e il duro lavoro. Ricordo che spesso, andandole a visitare, capitava di non trovarle in casa e io mi domandavo dove fossero e cosa facessero, salvo più tardi scoprire che erano state impegnate in queste attività.

donna campesina3Queste foto dipingono i colori vivaci dei loro vestiti, i sorrisi discreti sui loro volti, la pacata energia e la calorosa timidezza di queste donne che mi hanno sempre colpito. Mostrano anche la volontà di migliorare le proprie condizioni di vita, per sé, per i loro figli, per la loro famiglia e per la loro comunità.

donna campesina4Sono donne con dei sogni e con mille risorse. Sono donne che lottano contro le violenze di una società machista. Sono donne che da poco stanno apprendendo ad avviare una attività commerciale e che ce la mettono tutta.

Son donne che sempre rimarranno nei miei ricordi. 


PH Cáritas Cusco

Mirko Volpicella, casco bianco FOCSIV a Cusco, Perù.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *