GIRO DI BOA TRA ESPERIMENTI E SORPRESE

Siamo a metà della nostra esperienza in Romania. Ora iniziamo ad avere un riscontro nel comportamento dei bambini dopo due mesi di attività: per esempio alcuni di loro cercano un cestino prima di buttare la carta del gelato. Sicuramente questa è poca cosa, eppure è qualcosa di importante, è un inizio. Tutto ciò è favorito dal Pedibus, che da un paio di settimane organizziamo ogni giorno, dal lunedì al venerdì, per andare a prendere i bambini di Strada Mărului e accompagnarli al centro Vis de Copil, dove svolgiamo attività quotidianamente.

Al Vis de Copil stiamo entrando lentamente in contatto con gli adulti che frequentano il centro. Alcuni di loro vorrebbero imparare l’italiano, perciò stiamo organizzando delle attività non formali per insegnare loro alcune espressioni di cortesia, animali e colori. Il tutto è molto stimolante.

Possiamo dire che questa è stata la settimana delle sorprese e degli esperimenti. Forse non è un caso che questo momento sia arrivato ora, a metà del nostro percorso. Ogni cosa accade a suo tempo e necessita di IMG-20160728-WA0013 IMG-20160725-WA0012 IMG-20160728-WA0024tempo per fare in modo che essa possa significativamente accadere. Finalmente stiamo capendo che ciò che facciamo viene recepito. Ciò ci dà energia per osare, per fare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *