El AGUAJE , un albero che è acqua .. un albero che è vita

AGUAJE .. è un frutto duttile che proviene da un albero dalle proprietà fantastiche.. rappresenta la distanza tra quello che siamo abituati a vedere nelle foreste in Europa e quello che rappresenta la normalità in Sud America ..
L’albero dell’Aguaje ha delle radici caratteristiche, come dei tentacoli che per metri e metri tutto intorno al tronco risucchiano l’acqua a pochi centimetri dal sottosuolo accumulandola. In Peru i boschi di Aguaje vengono definiti “humedales” , zone umide protette da qualsiasi attività antrofica .. anche se purtroppo spesso è una protezione che rimane solo sulla carta.

Il suo frutto poi, stesso nome, ha proprietà curative diuretiche e puo essere mangiato in vari modi… tenetevi forte… Come lo sta preparando la signora, cosi sbucciato, lo si mangia a morsi con un pizzico di sale …
Un’altra opzione è cuocerne la polpa, passarla col colino, farla freddare, aggiungere acqua e metterla in freezer per servirla come granita (che a Yurimaguas chiamano una “cremolada”… una vera iniziezione di felicità)…
Oppure , la versione che preferisco, è il Qrichi o qurichi che prevede che si proceda come per la cremolada solo che prima di metterla in freezer la si imbusta in dei piccoli sacchetti per far diventare l’Aguaje un Calippo all’Aguaje … Che mondo fantastico da condividere .. queste piccole cose sono quelle che mi mancheranno di più una volta tornato a casa .. quelle a cui ti abitui prima .. Comunque è degno di nota dire che la signora che vedete nel video,

che si trova col suo ombrellone a pochi passi dalla Piazza De Armas (la piazza centrale di Yurimaguas) , ogni mattina si siede col suo secchio di Aguaje e ne sbuccia uno ad uno con la velocita di una busta da 6 in neanche 3 muniti .. tutto il giorno , tutti i giorni che son stato in questa città .. io mi aggiravo , alle volte azzardando tristezza o nostalgia di casa.. e la signora continuava a sbucciare contando fino a 6 per contare 1 sol “no mas” (0,28 € cents) per l intero sacchetto..
Diciamo che oggi so che posso contare il tempo un aguaje alla volta..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *